CHIAMA IL 061234567 PER INFORMAZIONI

Nelle abitazioni in cui non sono presenti gli allacci fognari alla normale rete dinamica fognaria, si sopperisce con l’utilizzo di fosse biologiche, dove vengono convogliate le acque nere (le acque provenienti dalla toilette) e le acque grigie (le acque provenienti dai lavandini).
Ci sono situazioni abitative in cui, al posto delle fosse biologiche, vengono installati i pozzetti neri, contenitori di raccolta che sono in grado di mantenere fino a un tot di liquidi.
Di conseguenza, per avere uno scarico sempre in piena efficienza, la manutenzione e la disincrostazione dei pozzi neri rappresenta una pratica da eseguire costantemente.

Cos’è un pozzetto nero

Il pozzetto nero è un serbatoio di raccolta sotterraneo di dimensioni diverse, a tenuta stagna. È caratterizzato dall’avere un unico condotto di afflusso attraverso il quale confluiscono tutti gli scarichi di un’abitazione, senza permettere che si perdano nell’ambiente.
In base a quante abitazioni usufruiscono del pozzetto, si dovrà eseguire la manutenzione, consistente nello svuotare e pulire il pozzetto. Questa è un’operazione da dover eseguire più volte l’anno, per essere certi di avere condutture di scarico sempre funzionanti, prestando maggiore attenzione non solo all’ svuotamento, ma anche e soprattutto alla disincrostazione dei pozzetti neri.

Svuotamento e disincrostazione dei pozzetti neri

In base a quanti liquidi confluiscono nei pozzetti neri, si dovrà procedere allo svuotamento e pulizia dei medesimi; in genere è una pratica da attuare più volte l’anno, sia per garantire un’efficienza del sistema, sia per assicurare igiene grazie alla disincrostazione dei pozzetti neri, sia per controllare eventuali danni subiti da questi ultimi a causa dell’usura.
Per eseguire un’adeguata pulizia e disincrostazione di pozzetti neri, è sconsigliabile procedere da soli, ma al contrario, è vivamente consigliato affidarsi a ditte specializzate che hanno l’attrezzatura specifica per eseguirla al meglio e senza danni.
L’attrezzatura in dotazione è rappresentata da sistemi specializzati di aspirazione per lo spurgo, che consentono la completa aspirazione dei liquidi raccolti. Ogni volta che si procede allo svuotamento dei pozzetti neri, occorre disincrostarne l’interno, attraverso l’utilizzo di pompe ad alta pressione e di idro-pulitrici.
In questa fase, è possibile controllare le condizioni dei pozzetti neri e capire se ci sono falle all’interno, per procedere con la loro riparazione.

Smaltimento corretto dei liquami di raccolta

Effettuare lo svuotamento e la disincrostazione dei pozzetti neri, rappresentano momenti fondamentali al fine di garantire igiene e un corretto funzionamento del sistema di fognazione della propria abitazione.
La fase conclusiva di tale processo indispensabile, è rappresentata dallo smaltimento dei liquami accumulati, che devono essere raccolti in speciali cisterne e trasportati verso le aree di smaltimento da ditte specializzate nel settore.