CHIAMA IL 061234567 PER INFORMAZIONI

Le fosse biologiche sono a tutti gli effetti grosse fognature statiche: in genere, esse sono presenti nelle abitazioni o nei condomini, ed hanno lo scopo di contenere i rifiuti solidi e di permettere, al tempo stesso, il corretto deflusso dei liquami e degli altri rifiuti liquidi nelle condutture comunali. Si tratta di strutture molto importanti per l’igiene e l’abitabilità delle case, in quanto evitano il reflusso della fognatura lungo le tubature ed i servizi, ed il pessimo odore generato dai rifiuti organici che altrimenti rimarrebbero nelle tubazioni. Per questo motivo, una corretta manutenzione e la pulizia delle fosse biologiche diventano una priorità per poter abitare in un luogo sano e pulito. Vediamo insieme come pulire e mantenere operative le fosse biologiche.

La pulizia delle fosse biologiche fai da te

Nel caso in cui il funzionamento della fossa settica della vostra abitazione dovesse andare incontro a problemi, dovrete essere svelti nel porvi rimedio, evitando così che la situazione degeneri e richieda l’intervento di un tecnico specializzato. Innanzitutto occorre sfatare un mito: versare altra acqua nella fossa biologica non risolverà la situazione, ma la aggraverà ulteriormente. Aggiungendo altri liquidi, infatti, spingerete il meccanismo della fossa biologica a rigettare ciò che è accumulato nel fondo, il che significa che causerete un drammatico reflusso nei bagni della casa, a partire dagli scarichi del seminterrato. È altrettanto importante evitare di versare al suo interno sostanze chimiche, disinfettanti e acidi, perché potrebbero danneggiare la fossa biologica in modo irreparabile. Il consiglio è di versarvi un litro di aceto bianco, e di aggiungere ogni mese almeno 30 grammi di lievito essiccato: così facendo, attiverete un processo di decomposizione che aiuterà la fossa biologica a ritrovare efficienza.

La manutenzione ordinaria delle fosse biologiche

Il corretto funzionamento, oltre che dalla pulizia delle fosse biologiche, dipende anche da un comportamento virtuoso e da una periodica manutenzione della struttura. Dato che l’efficienza di una fossa biologica dipende dalla sedimentazione dei rifiuti sul fondo del pozzo, necessaria per favorire la chiarificazione delle sostanze ed il corretto deflusso dei liquidi nelle tubature comunali, occorre assolutamente evitare di creare ingorghi di materiale non smaltibile, e dunque otturazioni. In questo senso, la regola è non buttare mai negli scarichi del water e dei lavandini fazzoletti, carta igienica, assorbenti, giornali, fondi di caffè e olio di cottura. Detto questo, esistono chiare leggi che obbligano i cittadini a richiedere la manutenzione ordinaria delle fosse settiche almeno 1 volta l’anno.

La manutenzione e la pulizia delle fosse biologiche professionale

La legge stabilisce che la manutenzione delle fosse biologiche debba essere effettuata da professionisti qualificati ed in grado di usare strumenti specifici. Almeno una volta l’anno, dunque, dovrete necessariamente rivolgervi a ditte iscritte all’Albo Nazionale Gestori Ambientali e specializzate nello svuotamento della fossa biologica, al fine di eliminare detriti e schiume che possano impedire il corretto funzionamento dei suoi meccanismi e, dunque, lo smaltimento dei rifiuti organici. L’importanza dell’intervento professionale non si riduce allo svuotamento della fossa, ma include anche la pulizia del contenitore tramite risciacqui appositi e la riparazione di eventuali danni provocati dal tempo.

Quando rivolgersi ad un professionista qualificato

Al di là della periodica manutenzione e pulizia delle fosse biologiche, occorre rivolgersi ad un esperto anche nei casi in cui sospettiate che la fossa biologica non funzioni a dovere: ad esempio nel caso in cui sentiate odori sgradevoli provenire dagli scarichi, oppure nel caso in cui l’erba posta sopra la fossa risulti di un verde sfavillante e molto folta. Contattare un professionista risulta fondamentale, poi, quando si è in presenza del reflusso della fognatura.

Potrebbe interessarti anche: sostituzione pozzetti e chiusini