CHIAMA IL 061234567 PER INFORMAZIONI

Sia che si tratti di un impianto civile piuttosto che di uno industriale, la rete di raccolta delle acque reflue deve essere periodicamente sottoposta a controlli e manutenzione per garantire il corretto deflusso dei fluidi e per evitare la formazione di agenti patogeni in grado di arrecare problemi di salute. In caso di problemi di intasamento o di perdite diventa necessario affidarsi ad una buona ditta di pronto intervento fognature, in grado di individuare il guasto in breve tempo e di riparare la colonna di scarico. Le moderne tecnologie offrono la possibilità di intervenire sulle condotte in maniera rapida ed efficace, senza inutili perdite di tempo e di denaro dovute a demolizioni per l’individuazione del danno e per la sostituzione dei tratti di tubazione ammalorati.

 

Riparare la colonna di scarico: individuazione del danno

 

riparazione colonne di scarico

La riparazione delle colonne di scarico può essere effettuata senza dover demolire le mura

 

Qualsiasi problema di funzionamento della rete di raccolta delle acque nere deve essere, inizialmente, localizzato. Questa operazione può sembrare di secondaria importanza in confronto alla riparazione vera e propria del guasto. Tuttavia richiede accurati rilievi mirati all’individuazione dell’ostruzione o della perdita che possono, nei casi più estremi, portare a rotture e demolizioni della muratura.
Le moderne tecniche utilizzate nel settore comprendono la videoispezione, sistema che consente di appurare lo stato delle condotte verificando il funzionamento delle stesse. Attraverso l’utilizzo di telecamere montate su testine rotanti, che procedono su carri motorizzati in grado di percorrere tratti di condotta di qualsiasi diametro e di elevata pendenza, è possibile effettuare una scansione completa dell’intero impianto di un edificio. In questo modo è possibile riparare la colonna di scarico mediante un provvedimento mirato, senza dover ricorrere a inutili perdite di tempo e di denaro dovute alle demolizioni e al successivo ripristino della muratura.

Leggi anche: videoispezione delle fogne

 

Riparare la colonna di scarico: le tecnologie non invasive

La maggior parte degli intasamenti delle reti di raccolta delle acque reflue sono dovuti alla presenza di oggetti non biodegradabili che vengono gettati nel wc. Questi possono bloccarsi durante il loro percorso e provocare intasamenti che riducono l’area utile per un corretto deflusso delle acque. Anche la presenza delle radici degli alberi può causare ostruzioni difficili da eliminare, che possono causare cattivi odori negli appartamenti e la fuoriuscita di liquami. Diventa indispensabile, pertanto, fare riferimento ad una buona ditta di pronto intervento fognature che si occupi in tempi rapidi di riparare la colonna di scarico facendo uso delle tecniche più all’avanguardia, tra cui auto spurghi ad alta pressione con diverse capacità e portate, a seconda delle necessità della situazione.
In presenza, invece, di lesioni e buchi sulle condotte è possibile riparare la colonna di scarico attraverso metodi non distruttivi che consistono nell’inserimento nella vecchia tubazione di un nuovo tubo in grado di aderire perfettamente alle pareti interne. In questo modo viene risanata qualsiasi lesione e viene diminuita di molto la resistenza allo scorrimento del flusso rispetto a quella precedente.