CHIAMA IL 061234567 PER INFORMAZIONI

Mantenere la funzionalità dell’impianto idrico domestico è un fattore fondamentale per consentire alla famiglia di abitare in una casa sicura e al riparo da sprechi. Tali impianti sono spesso composti da tubi metallici, adibiti per il trasporto e la distribuzione dell’acqua calda o fredda verso i servizi o l’impianto di riscaldamento. Essendo composti da metallo, le tubazioni sono spesso soggette a deperimento o occlusione: quando si presenta questa eventualità, occorre sostituire le tubazioni per evitare allagamenti o problemi peggiori, dovuti alla pressione dell’acqua calda che transita in tubi otturati dai depositi calcarei. Per questo motivo, sarà molto importante capire il momento in cui intervenire sull’impianto idrico, e farlo il prima possibile. Vediamo insieme quando, come e perché sostituire le tubazioni.

• Quando sostituire le tubazioni dell’impianto idrico
• Come sostituire le tubazioni ricorrendo al fai da te
• Perché sostituire i tubi dell’impianto idrico

sostituire le tubazioni roma

È importante sostituire le tubazioni molto vecchie

Quando sostituire le tubazioni dell’impianto idrico

Il motivo più evidente per cui si deve procedere alla sostituzione dei tubi dell’impianto idrico è il rischio di allagamenti. Uno dei modi per verificare eventuali perdite dell’impianto è la bolletta dell’acqua: nel caso in cui presenti cifre superiori alla norma, è probabile che le tubazioni abbiano una perdita. Ma il sintomo più grave di un sistema di tubazioni danneggiato o poco funzionale sono le perdite visibili e le macchie di umidità: quando si verifica un’eventualità del genere, bisogna immediatamente rivolgersi ad un’azienda esperta, che sappia come operare nel migliore dei modi senza causare ulteriori danni all’abitazione. Uno dei fattori più fastidiosi delle tubazioni difettose, infatti, è l’impossibilità di verificare l’ubicazione del danno senza sfondare muri, pavimenti o superfici piastrellate: occorrerà dunque richiedere la consulenza di una ditta che sappia valutare l’entità dei danni, prima di sostituire le tubazioni dell’impianto. In generale, si dovrebbe sempre richiedere la sostituzione delle tubazioni dopo circa 20 anni.

Come sostituire le tubazioni ricorrendo al fai da te

Premesso che è sempre il caso di rivolgersi ad un’azienda di professionisti, è comunque possibile sostituire le tubazioni ricorrendo al fai da te. La prima cosa da fare è individuare la zona danneggiata: per farlo, basterà partire dall’indicazione della macchia di umidità. Per evitare di abbattere inutilmente il muro, il consiglio è di procedere con piccole spaccature lungo la linea immaginaria del tubo. Una volta trovato il guasto, si dovrà chiudere la valvola dell’acqua e ispezionare la superficie delle tubazioni, per procedere successivamente alla sostituzione della parte forata con una smerigliatrice ed un saldatore. Per verificare la corretta riuscita dell’operazione fai da te, bisognerà aspettare che il tubo si raffreddi e successivamente aprire la valvola. In questa fase è fondamentale che il tubo si sia raffreddato: lo sbalzo di temperatura potrebbe infatti portare i tubi all’esplosione. Un’eventualità che bisogna sempre tenere a mente quando si sostituiscono le tubazioni. Per questo motivo, se non ci si sente sicuri o a proprio agio con le saldature, è sempre il caso di rinunciare al fai da te.

Perché sostituire i tubi dell’impianto idrico

Il primo motivo per cui sostituire le tubazioni dell’impianto idrico domestico, nel caso abbiano superato i 20 anni di attività o siano danneggiate, è la sicurezza della casa. Le perdite possono spesso essere poco visibili, eppure portare a danni strutturali notevoli, facendo marcire le colonne portanti della casa e ponendola a rischio crollo. Inoltre, i fori e le spaccature delle tubazioni possono col tempo peggiorare, portando all’allagamento dell’abitazione. Infine, anche nel caso in cui le perdite siano minime e apparentemente trascurabili, sarà sempre il caso di sostituire le tubazioni danneggiate per evitare sprechi idrici e bollette dell’acqua particolarmente salate.